Home » Poesia » CANTICO DEI CANTICI CAPITOLO 7, 1-14. Un inno all’amore e alla bellezza.

CANTICO DEI CANTICI CAPITOLO 7, 1-14. Un inno all’amore e alla bellezza.

In questi giorni in cui si respira odore di censura, come se il corpo fosse solo veicolo di peccato e violenza, vogliamo liberarne tutta l’universale bellezza. Alla bellezza delle donne dedichiamo la più preziosa delle letterature, la più mistica delle poesie: la celebrazione dell’amore!

CANTICO DEI CANTICI CAPITOLO 7, 1-14

7,1 – Vòltati, vòltati, Sulammita, vòltati, vòltati: vogliamo ammirarti. Che cosa volete ammirare nella Sulammita durante la danza a due cori

7,2 – Come sono belli i tuoi piedi nei sandali, figlia di principe! Le curve dei tuoi fianchi sono come monili, opera di mani d’artista.

7,3 – Il tuo ombelico è una coppa rotonda che non manca mai di vino aromatico. Il tuo ventre è un covone di grano, circondato da gigli.

7,4 – I tuoi seni sono come due cerbiatti, gemelli di una gazzella.

7,5 – Il tuo collo come una torre d’avorio, i tuoi occhi come le piscine di Chesbon presso la porta di Bat-Rabbìm, il tuo naso come la torre del Libano che guarda verso Damasco.

7,6 – Il tuo capo si erge su di te come il Carmelo e la chioma del tuo capo è come porpora; un re è tutto preso dalle tue trecce.

7,7 – Quanto sei bella e quanto sei graziosa, o amore, piena di delizie!

7,8 – La tua statura è slanciata come una palma e i tuoi seni sembrano grappoli.

7,9 – Ho detto: Salirò sulla palma, coglierò i grappoli di datteri. Siano per me i tuoi seni come grappoli d’uva e il tuo respiro come profumo di mele.

7,10 – Il tuo palato è come vino squisito, che scorre morbidamente verso di me e fluisce sulle labbra e sui denti!

7,11 – Io sono del mio amato e il suo desiderio è verso di me.

7,12 – Vieni, amato mio, andiamo nei campi, passiamo la notte nei villaggi.

7,13 – Di buon mattino andremo nelle vigne; vedremo se germoglia la vite, se le gemme si schiudono, se fioriscono i melograni: là ti darò il mio amore!

7,14 – Le mandragore mandano profumo; alle nostre porte c’è ogni specie di frutti squisiti, freschi e secchi: amato mio, li ho conservati per te.

Annunci

4 thoughts on “CANTICO DEI CANTICI CAPITOLO 7, 1-14. Un inno all’amore e alla bellezza.

  1. Pingback: Cantico dei Cantici Capitolo 7,1-14. Un inno all’amore e alla bellezza. | Alice nel paese del genoma

  2. Pingback: Le donne non si misurano per i buchi che hanno, ma per l’intelligenza che portano « La Nostra Campagna

  3. Pingback: Lettera alla lettera di Repubblica: la mia vita liberata dall’amore violento | Bigenitorialità e Dintorni

  4. Pingback: Le donne non si misurano per i buchi che hanno, ma per l’intelligenza che portano | Alice nel paese del genoma

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...